La meningite batterica in Campania: epidemiologia, gestione clinica e prevenzione

La meningite batterica in Campania: epidemiologia, gestione clinica e prevenzione

La malattia meningococcica è un’infezione causata dal batterio Neisseria meningitidis, noto come meningococco.

Il batterio provoca due affezioni molto gravi, la sepsi e la meningite.

La malattia di solito colpisce all’improvviso persone perfettamente sane e può provocare morte o disabilità permanenti gravi nel giro di 48 ore.

La meningite meningococcica è una malattia subdola: all’inizio è facile confonderla con la banale influenza e ha decorso talmente rapido che al momento della diagnosi spesso è tardi per una valida terapia.

La prevenzione primaria con vaccini specifici è l’unica protezione veramente efficace nei confronti dei cinque principali sierogruppi del batterio (A, B, C, W135 e Y).

Il Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale prevede per il 2019 la copertura pari o superiore al 95% per il primo anno di vita (meningo B) e per gli adolescenti (meningo tetravalente ACW135 e Y).

E’ auspicio comune che tali risultati possano essere raggiunti col contributo di tutti gli operatori sanitari.

Scheda evento

  • Data: 08/06/19
  • Codice Ecm: 261682 edizione 1
  • Crediti: 6,8
  • Luogo: Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Caserta
  • Obiettivo Formativo: tematiche speciali del ssn e ssr ed a carattere urgente e/o straordinario individuate dalla commissione nazionale per la formazione continua e dalle regioni/province autonome per far fronte a specifiche emergenze sanitarie con acquisizione di nozioni di tecnico-professionali
  • Posti disponibili: 3

Download